Comunicato stampa

Molti cittadini ci hanno contattato sdegnati per il continuo improprio utilizzo del mezzo di comunicazione comunale “Il Leone” da parte del sindaco. Da quando è insediato nella maggior parte dei numeri andati in stampa il primo cittadino si è permesso di offendere con ripetuti attacchi personali il nostro capogruppo consigliare e l’intero circolo. Il sindaco ha dimostrato di non accettare che nella nostra comunità ci sia un’opposizione puntuale che controlli gli atti amministrativi e prenda posizioni pubbliche anche dure quando queste non vanno nella direzione della tutela dell’interesse dei cittadini. Il sindaco, evidentemente, crede che amministrare voglia dire che uno comandi e tutti gli altri dovrebbero tacere. Segnaliamo al signor sindaco che l’ordinamento istituzionale italiano prevede che ci sia un’opposizione che faccia il proprio mestiere senza chiedere “per favore” alla maggioranza. Probabilmente nello stile “padano” non dovrebbe esistere una opposizione. Ma non funziona così. La verità sta nel fatto che il sindaco non sa più come giustificare l’indecente situazione sollevata dalla Prefettura di Brescia e dal Ministero dell’Interno di membri della sua amministrazione con presunti debiti per tributi comunali non pagati. Altro che una fissazione estiva di Bergomi e del PD! Si crea confusione affinché la cittadinanza non capisca dove stiano le responsabilità. E magari non si faccia troppe domande su scelte scellerate come i 600.000 € per una passerella pedonale sugli spalti. Se Belotti crede di denigrarci con sproloqui e sollevando polveroni sul giornalino comunale per farci passare come i petulanti di turno si sbaglia di grosso. Piuttosto inizi ad amministrare seriamente visto che nei due anni e mezzo di mandato già trascorsi non lo ha ancora fatto. Pieno e incondizionato sostegno al nostro capogruppo Angelo Bergomi che svolge il proprio ruolo con passione (ce ne vorrebbero) e ci rappresenta da sempre al meglio. Emiliano Andreoli segretario PD Rovato

Approfondisci

Resoconto del consiglio comunale 20/07

Gentile cittadino, come promesso ti inviamo il resoconto del consiglio comunale di ieri sera 20/07/2017 con la sintesi dei punti discussi e le motivazioni alla base dei nostri voti. Segnaliamo il surreale dibattito scaturito alla richiesta del nostro capogruppo Angelo Bergomi di chiarimenti sull’esistenza o meno di debiti per tributi comunali non pagati da amministratori a seguito di una comunicazione del Ministero dell’Interno che fa riferimento a situazioni di incompatibiltà per “…due assessori esterni…” seduti nella giunta rovatese. Nella massima trasparenza alleghiamo anche copia di questo documento per consentire a chiunque di capire su quali basi si sia sviluppato il dibattito in consiglio comunale. Comunicazione_Prefettura_Viminale Resoconto_Consiglio_Comunale_2017-07-20 Vergognosi i toni tenuti dal sindaco che ha accusato le minoranze che si sono rivolte al prefetto (PD, Rovato Civica e Semplicemente per Rovato) per chiarimenti di essere “CORREI” con i diffusori del volantino anonimo dello scorso inverno. Al sindaco non è chiaro evidentemente che noi facciamo battaglia politica alla luce del sole e nell’interesse della comunità e non con volantini anonimi falsamente firmati. Piuttosto il sindaco e la sua maggioranza se ne facciano una ragione e, invece di lamentarsi, chiariscano una volta per tutte se vi sono tra di loro amministratori comunali con tributi comunali non pagati.  E’ inammissibile che dopo 8 mesi non lo abbiano ancora fatto trincerandosi dietro motivazioni di privacy. Come sempre rimaniamo a tua disposizione per le spiegazioni e gli approfondimenti che servissero. Ti ringraziamo per l’attenzione augurandoti un sereno fine settimana.. Circolo PD Rovato  

Approfondisci

Festa dell’Unità 2017

Cari concittadini e concittadine, da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio, presso il Foro Boario, si terrà la nostra Festa dell’Unità. Vi aspettiamo per gustare del buon cibo, sorseggiare un po’ di birra in compagnia e discutere delle tematiche locali e nazionali che vi stanno più a cuore.

Approfondisci

Resoconto consiglio comunale 01/06/17

Gentile cittadino, come promesso ti inviamo il resoconto del consiglio comunale di giovedì con la sintesi dei punti discussi e le motivazioni alla base dei nostri voti. Segnaliamo il nostro voto contrario al punto 6) riguardante la seconda variante al Piano di Governo del Territorio. In questa variante vengono infatti alzati gli indici di edificabilità su numerose aree con conversione in edificabili di aree agricole di pregio. Spariscono rispetto al PGT vigente le previsioni per una nuova sede della scuola IV Novembre e per una nuova scuola primaria che consentisse spazi adeguati alle moderne necessità didattiche. Quest’ultima viene sostituita dalla previsione di una casa di cura privata senza alcun tipo di analisi sulla sovrapposizione o meno dei servizi con la casa di riposo Lucini Cantù che da anni sta scontando grandi difficoltà. Segnaliamo come alla seduta consigliare non abbiano partecipato ben 3 consiglieri comunali di maggioranza a dimostrazione di profonde lacerazioni interne; per inciso questa variante al PGT è stata votata dalla maggioranza garantendo il numero legale in aula per il rotto della cuffia. Come sempre rimaniamo a tua disposizione per le spiegazioni e gli approfondimenti che servissero. Ti ringraziamo come sempre per l’attenzione che da anni ci riservi. Resoconto_Consiglio_Comunale_2017-06-01 Circolo PD Rovato  

Approfondisci

Comunicato sulla surroga del consigliere comunale dimissionario

Recentemente la nostra consigliere Mara Bergomi ha rassegnato le dimissioni dal Consiglio Comunale di Rovato per la sostanziale incompatibilità tra il mantenimento della carica e l’esercizio della professione forense nell’ambito della pubblica amministrazione. Ringraziamo di cuore Mara per il contributo di assoluto livello che in questi due anni ha dato in consiglio comunale sicuri che continuerà a dare una mano preziosa nel nostro circolo. Per la surroga consigliare il nostro gruppo ha valutato di dare una possibilità di crescita a Elena Zoppi, giovanissima componente del nostro direttivo che aveva riportato un lusinghiero risultato personale alle scorse elezioni comunali. Abbiamo preso questa decisione collegialmente, in assoluto accordo con i candidati che precedevano Elena come numero di preferenze e che vanno ringraziati per questo gesto di generosità.   Siamo infatti convinti che le opportunità di crescita ai giovani non vadano solo annunciate ma concretizzate. Anche nell’ambito politico. Riteniamo che l’entusiasmo di Elena, di concerto con  l’esperienza del nostro capogruppo Angelo Bergomi, costituiscano il giusto mix per vedere rappresentate al meglio in consiglio comunale le istanze di quel quasi cinquanta per cento dei rovatesi che alle elezioni comunali non ha inteso dare fiducia all’attuale amministrazione comunale.   Biografia Circolo PD Rovato Postilla: L’effettivo ingresso di Elena in consiglio comunale potrebbe slittare di una seduta consigliare per gli adempimenti burocratici del caso

Approfondisci

25 Aprile

Il 25 aprile ci ricorda il sacrificio di tanti che contribuirono alla creazione di istituzioni democratiche. L’alba della libertà dai regimi non è un dato acquisito una volta per tutte: la libertà va difesa ogni giorno. W l’Italia, W il 25 aprile. Circolo PD Rovato

Approfondisci

Resoconto consiglio comunale del 30/01/17

Gentili cittadini, come promesso inviamo in allegato il resoconto della seduta consigliare tenutasi ieri sera. Segnaliamo il punto 7) nel quale riportiamo il dibattito seguito all’interrogazione urgente protocollata dal nostro gruppo consigliare, da Rovato Civica e da Semplicemente per Rovato attraverso la quale è stato messo un punto fermo: il segretario comunale ha confermato ufficialmente come a Rovato vi siano degli amministratori comunali con debiti per tributi comunali non pagati. Nel confronto in aula il sindaco ha definito la questione una “..perdita di tempo per il Comune…”. Per noi, invece, chiarire se vi siano amministratori comunali in potenziale conflitto di interessi è una dimostrazione di trasparenza doverosa nei confronti di tutti quei nostri concittadini che, magari con estrema fatica, pagano i tributi comunali puntualmente. Al di là di questioni di incompatibilità o meno tutte da verificare, la maggioranza, lacerata al proprio interno a tal punto da dimissionare l’assessore al bilancio, non ha chiarito come intenda risolvere la questione. In ogni caso ci riserviamo, con i colleghi consiglieri cofirmatari, di mettere in atto tutte le iniziative necessarie per fare ulteriore chiarezza. Circolo PD Rovato Resoconto_Consiglio_Comunale_2017-01-30

Approfondisci

Interrogazione consigliare su presunti debiti e ritiro deleghe all’assessore al bilancio

In vista della seduta del Consiglio Comunale del 30/01/2017 abbiamo protocollato con il consigliere Zafferri una interrogazione avente il seguente oggetto:  “Interrogazione urgente sull’esistenza di cause di incompatibilità o di conflitto di interessi degli amministratori comunali, anche in relazione alla revoca dell’assessore Tirelli” Riteniamo che l’amministrazione comunale debba dare delle spiegazioni ai cittadini sui motivi della cacciata del secondo assessore al bilancio in meno di un anno e chiarire definitivamente la vicenda dei presunti debiti degli amministratori. PUNTO 6 – Interrogazione PD Rovato

Approfondisci

Resoconto Consiglio comunale dell’ 17/11/2016

Gentile cittadino, come promesso pubblichiamo il resoconto dettagliato della seduta del Consiglio Comunale di giovedì scorso.   punto-9-schede-osservazioni-nta resoconto_consiglio_comunale_2016-11-17   In particolare evidenziamo: il nostro voto contrario alla variante alle Norme Tecniche Attuative del PGT la discussione sui punti di bilancio con particolare riferimento ai capitoli “Contributi straordinari ai bisognosi” (circa 16.000 € erogati dal Gennaio 2016 a sole 4 persone), alle spese tecniche (+48.600€ per un totale di 75.000€ per consulenze esterne che comprendono anche la progettazione del “ponte sugli spalti“) e le spese legali (si vedano i costi dei ricorsi sul tema del certificato di idoneità alloggiativa da noi denunciato nell’Agosto 2015) il nostro voto favorevole a una serie di regolamenti modificati anche grazie al nostro contributo in commissione Segnaliamo inoltre il dibattito nel punto “Varie ed eventuali” rispetto a una notizia finita sulla stampa (http://www.ilgiorno.it/brescia/cronaca/volantini-rovato-1.2682745) in merito a presunti debiti con l’amministrazione comunale per cifre importanti di cui 4 amministratori di maggioranza sarebbero accusati da un volantino fatto circolare in paese settimana scorsa. Sottolineiamo le richieste di chiarimento avanzate da noi e dagli altri gruppi di minoranza al Sindaco e, per quanto ci riguarda, anche al segretario comunale. Ricordiamo che se dovessi avere qualche conoscente/amico/parente interessato a ricevere le nostre comunicazioni basta inviare un’email allo scrivente indirizzo pdrovato@gmail.com chiedendo di essere inserito nella mailing list. Restiamo a disposizione per i chiarimenti che ti dovessero servire. Ti ringraziamo come sempre per la cortese attenzione che ci presti e ti auguriamo un buon fine settimana. Direttivo PD Rovato   P.S. Ricordiamo l’iniziativa di approfondimento sul tema del referendum costituzionale che abbiamo organizzato al FORO BOARIO per LUN 28/11/2016 alle ore 20.45. Saranno presenti il viceministro all’economia ENRICO MORANDO e il parlamentare del pd bresciano Alfredo Bazoli

Approfondisci

Si! L’italia che Cambia – Rovato

Cari cittadini e cittadine, come ben saprete domenica 4 dicembre si terrà il Referendum Costituzionale. Abbiamo il piacere di invitarvi al dibattito “Sì! L’Italia che Cambia”, che si terrà lunedì 28 novembre alle ore 20:45 presso il Foro Boario. Presenzieranno il vice Ministro dell’Economia Enrico Morando, l’onorevole Alfredo Bazzoli (PD) e il Segretario Provinciale Michele Orlando. Vi aspettiamo!   Volantino_Morando_Rovato

Approfondisci

Comunicato stampa: nasce il comitato “Basta un Sì – Rovato”

Anche a Rovato nasce il Comitato per il Sì al referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo. La Riforma costituzionale è un importante traguardo per l’Italia, da tempo inseguito e sinora mai raggiunto. Con il nostro Sì al Referendum, potremo finalmente superare i ritardi storici che hanno limitato e limitano ancora oggi la qualità e l’efficienza delle istituzioni. Una Riforma che prevede, in sintesi, il superamento del bicameralismo perfetto, con la riduzione del numero dei parlamentari, il ridisegno del Senato delle autonomie (formato non più da 315 membri, ma da soli 100 senatori: 74 consiglieri regionali, 21 sindaci, 5 senatori a vita) e una sola Camera – quella dei deputati – che darà la fiducia al Governo e svolgerà, salvo specifiche materie, funzione legislativa in modo esclusivo. Ciò condurrà a una riduzione sensibile dei costi della politica e a un percorso di approvazione delle leggi caratterizzato da tempi certi e ridotti, puntando così a contenere i costi di funzionamento delle istituzioni. Verrà tra l’altro soppresso il Cnel e rivisto il titolo V della Costituzione, facendo finalmente chiarezza sul ruolo di Stato e Regioni e sulle materie e competenze “concorrenti”. Passaggi fondamentali questi che, insieme alle altre riforme già avviate dal governo, daranno nuova forza al Sistema Italia per affrontare – insieme e al meglio – il futuro del nostro Paese. Per sostenere tutte queste ragioni sarà determinante votare Sì al Referendum. E’ con questo obiettivo che oggi nasce anche a Rovato il Comitato per il Sì al referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo. Promotore dell’iniziativa, che avrà il compito di informare i cittadini sulle ragioni del Sì alla riforma, il direttivo del circolo del Partito democratico di Rovato, con il segretario Emiliano Andreoli, i consiglieri comunali Angelo Bergomi e  Mara Bergomi e molti altri iscritti e simpatizzanti. L’iniziativa di costituire anche a Rovato il comitato per il Sì al referendum viene principalmente dalla necessità di realizzare il più ampio coinvolgimento e la massima condivisione degli argomenti oggetto della consultazione. Per questa ragione sono state già organizzate una serie di iniziative per il prossimo mese di novembre: tutte le domeniche del mese sarà allestito in Piazza Cavour un gazebo informativo. Il 28 novembre si svolgerà un importante evento alla presenza del sottosegretario all’economia, On. Morando e del parlamentare bresciano del PD Alfredo Bazoli. Al referendum del 4 dicembre voteremo Sì e invitiamo a farlo tutti quanti credono nel futuro del nostro Paese. […]

Approfondisci